Browsed by
Categoria: Senza categoria

CORSO ONLINE PSICOLOGO IN FARMACIA – 1° Livello

CORSO ONLINE PSICOLOGO IN FARMACIA – 1° Livello

PSICOLOGO IN FARMACIA

IL NUOVO E UNICO VIDEO CORSO ONLINE di PSICOLOGIA IN FARMACIA

Linee guida e buone pratiche con attestato di partecipazione

Formazione di 1° Livello

Con il patrocinio di ANPIF – Associazione Nazionale Psicologi In Farmacia

ATTENZIONE LA SCHEDA DI ISCRIZIONE E’ CAMBIATA E IL PREZZO E’ STATO AGGIORNATO.

SCARICALA PER PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE.

Scheda iscriz Video corso 1 livello

Scopo del corso di formazione

Visti i tempi di quarantena, anche noi ci siamo adeguati, è risultato molto vantaggioso incontrarsi in Zoom con il gruppo di colleghi che hanno lavorato con il numero verde per l’assistenza psicologica alle persone durata oltre un mese, da qui è nata l’idea di offrire agli psicologi interessati ad avviare il presidio di psicologia in farmacia o a coloro i quali sono interessati a conoscere l’argomento dello psicologo in farmacia, di frequentare un corso comodamente dal pc.

Acquisire competenze specifiche per lavorare in farmacia nel rispetto di tutti gli aspetti coinvolti:

dall’attenzione etica con il consenso informato e la deontologia professionale al conflitto di interessi, dagli aspetti giuridici contrattuali all’agire professionale, ai limiti e potenzialità legate al contesto, Setting nel Setting dello psicologo in farmacia, all’interprofessionalità, fino alle buone pratiche, la struttura del colloquio in farmacia e la diffusione del servizio, ed infine la gestione efficace del servizio.

E’ fondamentale lavorare in sicurezza, essendo la farmacia un luogo non protetto per il lavoro dello psicologo, è necessario seguire le linee guida e le buone pratiche

DESCRIZIONE DEL CORSO

Ed eccoci, il corso è disponibile su una piattaforma privata, per iscriversi, prima di tutto , ti invitiamo a guardare il video di presentazione, così non sarai insoddisfatto da aspettative diverse dalla realtà.

Abbiamo fatto del nostro meglio per creare contenuti professionali essenziali e utili per il servizio di psicologo in farmacia

Il corso è destinato a psicologi, farmacisti, laureati, laureandi e ad altre professioni.

Il patrocinio di ANPIF è molto importante perchè è l’unica associazione in Italia che si occupa in particolare di psicologia in farmacia, avendo ereditato linee guida che originariamente erano state strutturate e inserite in un «modello di aiuto» fatto anche di buone pratiche, specifico per operare nella farmacia sociale e dei servizi;

Linee guida e buone pratiche che sono state approvate dal Sindacato della farmacia privata, Federfarma Veneto

La docente del presente corso è la Responsabile scientifico del corso di formazione per lo psicologo in farmacia e Presidente di Anpif, Fiorella Palombo Ferretti in collaborazione con le responsabili dell’area formazione corsi, Sandra Scibelli, Martina Parini…

Per aprire il Servizio di psicologia in farmacia con Anpif è necessario essere in possesso di requisiti specifici:

A) essere soci dell’associazione, è possibile fare la procedura online direttamente da questo sito

B) essere in possesso di qualifica almeno di primo livello,  (titolo preferenziale per collaborare per ruoli di maggiore importanza e responsabilità all’interno di Anpif è dato da chi è in possesso di formazione avanzata e con una esperienza comprovata in farmacia)

 

Come è strutturato il Video Corso

Si tratta di video formazione di primo livello online con slide e Attestato di partecipazione

Il video diviso in lezioni, una volta completato il corso e corredato di slide che sono descritte durante le video lezioni.
Al termine del video corso viene proposto un questionario di valutazione con la risposta corretta a verifica immediata, non obbligatorio. Al termine viene rilasciato attestato di partecipazione.

Il costo attuale del corso è di 155 euro

comprensivi di Iva e 2%

E’ obbligatorio essere soci Anpif per poter utilizzare il materiale di cui si entra in possesso esclusivamente per lavorare in farmacia.
I soci inoltre riceveranno il consenso informato, il contratto e altri materiali, brochure, locandina.
I soci in regola con il versamento della quota associativa per l’anno in corso e al momento della sottoscrizione del presente acquisto del video corso di primo livello online – 2020, potranno rifare il corso dello stesso livello in presenza, a titolo gratuito, versando ad Anpif una quota di donazione di 30 euro (non obbligatoria), potranno inoltre iscriversi al secondo livello del corso di formazione, specifico per i servizi di primo livello a tema specifico, spendibile in farmacia e in altri contesti sanitari di prossimità.

PER ISCRIVERTI

Scarica la scheda di iscrizione CLICCA QUI

Leggi la scheda di iscrizione, all’interno sono presenti tutte le informazioni e la procedura da seguire.

 

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE NEL CANALE  YOUTUBE DI FIORELLA PALOMBO FERRETTI

Anteprima del video di presentazione in youtube canale dott.Fiorella Palombo

PER IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

CLICCA QUI

TI ASPETTIAMO|!

 

CONTATTI:  esclusivamente per i corsi scrivere a  farmaciaepsicologia@gmail.com

per ANPIF: info@farmaciaepsicologia.it

Tel. 3929021162 – 3347076742

_______________________________________________________________________________

Anpif – Associazione nazionale Psicologi in Farmacia e Operatori di Benessere – ass. no profit

Covid – Aumentano i suicidi

Covid – Aumentano i suicidi

IL SUICIDIO NEL TEMPO DEL COVID-19

La disperazione dietro la Pandemia 

E…i suicidi sono in aumento

Se ne parla poco eppure dietro la pandemia c’è una disperazione che molti non riescono a superare. Un’epidemia che ha imposto la “quarantena” a tutto il paese. Si resta a casa impauriti e sgomenti.

Sembra di vivere in un film!

In uno di quei film catastrofisti che spesso abbiamo visto con qualche disagio.

Ma quella, lo sapevamo, era finzione. Oggi la stiamo vivendo. E cominciamo a vedere i “danni collaterali” di quella che molti definiscono “guerra”.

Ascolto da settimane la voce carica di emozioni gridate o trattenute, i racconti che si scaricano in fiumi di parole che narrano la paura in corsia, la perdita di sogni e progettualità,   il bisogno disperato di aiuto concreto per sopravvivere, la denuncia di tante mancanze fatte di abbracci, sostegno economico, presenza amorevole e rassicurante.

Ascolto operatori sanitari, operatori sociali e uomini e donne che in questa emergenza sanitaria stanno impattando, come un secondo tsunami emotivo e traumatico.

Questa è una dolorosa esperienza.

Paradossalmente alcuni di loro, quelli già reduci da situazioni traumatiche per patologia organica o psichica,  sono potenzialmente meno vulnerabili e meno impotenti di altri invece liberi da malattia e più improvvisamente scoperti nella loro fragilità mentale che coinvolge inevitabilmente reazioni psicofisiche importanti.

Molti soffrono di ansia e di angoscia

Si sono diffuse sindromi ansioso-depressive, disturbi del sonno, disturbi post traumatico da stress e disturbi dell’adattamento, specie nei più piccoli.

L’impatto con il senso di perdita, abbandono e rifiuto ci espone a forti terremoti emotivi con conseguenze a livello del pensare e del sentire. Il covid ha introdotto una diversità difficile da integrare nella propria vita e nella propria storia.

Molti non sopravvivono all’eccesso di silenzi, paura, solitudine che si fa isolamento emotivo e affettivo che diventa l’anticamera del suicidio.

Alla luce della aspecificità della sintomatologia, considerato che i sintomi del COVID-19 sono difficili da distinguere rispetto ad altre forme virali, è comprensibile che soggetti affetti da sintomi anche lievi e anche dovuti ad altre cause possano presentare alti livelli di stress, ansia, fino ad arrivare a manifestazioni di depressione, panico e gravi forme di ipocondria.

A questo possono aggiungersi le conseguenze negative derivanti da emarginazione individuale e stigma che colpiscono i malati o eventuali gruppi di popolazioni. Tali negatività possono beneficiare di interventi psicologici nella salvaguardia della salute mentale dei singoli e nel mantenimento dell’armonia sociale.

Ci sono poi la paura e la segregazione, così come la noia

tra gli elementi non trascurabili associati al rischio di suicidio.

La storia insegna che, in passato, misure di quarantena collettiva sono state descritte come associate a un aumento del rischio di suicidio. Ma i soggetti in crisi non vogliono morire, anzi essi desidererebbero vivere avendo una prospettiva di sollievo.

Allo stesso tempo, la letteratura riporta che in frangenti come quello attuale vi può essere l’incremento di altri fenomeni, come gli abusi in famiglia, i disturbi psichici, i divorzi, le azioni legali.

Per quanto riguarda la tendenza al suicidio, uno dei fattori scatenanti

è la perdita delle aspettative future

Sappiamo bene che quando il domani diventa incerto o cupo, il suicidio è in agguato.

Va specificato che il suicidio è un evento multifattoriale: non basta una causa, ma tanti elementi si devono allineare perché si realizzi. Il denominatore comune è il dolore mentale, fatto di dialoghi con se stesso rispetto a sconfitte e umiliazioni e bisogni insoddisfatti.

Laddove il dolore mentale è già presente, esacerbarlo diventa più facile in condizioni di ristrettezza e segregazione come quelle imposte da quarantena. Pensiamo quindi alle persone già alle prese con una patologia mentale o una fragilità: la loro sofferenza, e il desiderio di morire potrebbero aumentare, per la mancanza di sostegno, la paura e l’isolamento.

Ma pensiamo anche a chi, fino a ieri ha vissuto, magari bene, con un’attività autonoma, che improvvisamente si è fermata e a tutte le ripercussioni economiche derivanti dall’aver fermato il mondo.Eppure, a fronte di un’angoscia che avanza in forme diverse, le attività da parte dei centri di supporto psicologico sono state parzialmente interrotte allo scopo di prevenire l’ulteriore diffusione del contagio, lasciando spazio solo ad attività di emergenza.

Nel pubblico manca ancora un modo alternativo per il sistema sanitario che possa rispondere, anche nel contesto delle attuali misure cautelative, senza lasciare domande di assistenza inevase.

Il futuro

Per lo meno immediato, di diverse prestazioni sanitarie comprende la messa a disposizione di canali di telemedicina validati e di piattaforme multimediali che possano fornire interventi di sostegno psicologico a distanza e valide informazioni sulle caratteristiche del fenomeno pandemico e sulla promozione della salute mentale.

Si è visto, infatti, che informazioni accurate e aggiornate specialmente riguardo al numero dei guariti, le tipologie possibili di trattamento (farmacologico, vaccino), modalità di trasmissione, e anche gli aggiornamenti sul numero degli infetti e della localizzazione delle zone endemiche favoriscono una riduzione del livello di stress e ansia correlati.

Nell’era tecnologica attuale, considerata la diffusione epidemica e la necessità di distanziamento sociale, molti ospedali stanno già configurando servizi on line di supporto psicologico a pazienti psichiatrici, operatori sanitari e persone con fragilità emotive attraverso piattaforme in video conferenza.

 

Anche noi dell’ANPIF offriamo supporto psicologico a distanza

per tutte le persone rimaste nelle loro case dimenticate persino dalle istituzioni.

 

NUMERO VERDE GRATUITO PER RICEVERE ASSISTENZA PSICOLOGICA

 

 

 

Principali riferimenti bibliografici

Berardelli I, Corigliano V, Hawkins M, Comparelli A, Erbuto D, Pompili M. Lifestyle Interventions and Prevention of Suicide. Front Psychiatry. 2018 Nov 6;9:567.

Centers for Disease Control and Prevention, 11 marzo 2020. Posizioni con mappa globale confermata dei casi COVID-19. URL: https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/cases-updates/world-map.html?CDC_AA_refVal=https%3A%2F%2Fwww.cdc.gov%2Fcoronavirus%2F2019-ncov%2Flocations-confirmed-cases.html

Duan L, Zhu G. Psychological interventions for people affected by the COVID-19 epidemic. Lancet Psychiatry. 2020 Apr;7(4):300-302.

Lai J, Ma S, Wang Y, Cai Z, Hu J, Wei N, Wu J, Du H, Chen T, Li R, Tan H, Kang L, Yao L, Huang M, Wang H, Wang G, Liu Z, Hu S. Factors Associated With Mental Health Outcomes Among Health Care Workers Exposed to Coronavirus Disease 2019. JAMA Netw Open. 2020 Mar 2;3(3):e203976.

Pompili M. The increase of suicide rates: the need for a paradigm shift. Lancet. 2018 Aug 11;392(10146):474-475.

Wang C, Pan R, Wan X, Tan Y, Xu L, Ho CS, Ho RC. Immediate Psychological Responses and Associated Factors during the Initial Stage of the 2019 Coronavirus Disease (COVID-19) Epidemic among the General Population in China. Int J Environ Res Public Health. 2020 Mar 6;17(5).

World Health Organization (WHO), 2020. https://www.who.int/docs/default-source/coronaviruse/situation-reports/20200319-sitrep-59-covid-19.pdf?sfvrsn=c3dcdef9_2

 

www.prevenireilsuicidio.it

 

Dott.ssa Sofia Tavella

 

 

STRATEGIE PER GESTIRE LO STRESS E L’ANSIA

STRATEGIE PER GESTIRE LO STRESS E L’ANSIA

MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA VITA CON LA PSICOLOGIA

COSA POSSIAMO FARE, PER DIMINUIRE I SINTOMI

DELLO STRESS E DELL’ ANSIA E DELLA DEPRESSIONE

 

1- MIGLIORARE LA QUALITA’ DELLA VITA

a- Massaggiare la pancia, respirazione addominale, esercizio fisico e alimentazione corretta, Diversamente dai neuroni del cervello, quelli sparsi in tutto il resto del corpo possono essere “massaggiati”, sia con il vero massaggio che stimola i corpuscoli tattili e i recettori fibro muscolari e tendinei, sia con il movimento.

Inoltre i centri nervosi viscero-addominali possono essere stimolati col respiro addominale (non toracico), come insegnano lo yoga e la mindfullness.

Avere uno stile di vita sano e una alimentazione corretta, è fondamentale per sentirsi bene ed essere in salute. Un intestino sano necessita di mantenere una flora batterica equilibrata. Come dicevano i romani “mens sana in corpore sano”.

b- Meditazione e integrazione dei conflitti Stress e ansia pesano sull’intestino e ne alterano il funzionamento ed è altrettanto vero che dieta e disordini intestinali sono collegati a variazioni dell’umore.

Insomma, nella pancia c’è un cervello che assimila e digerisce non solo il cibo, ma anche informazione ed emozioni che arrivano dall’interno (paura – preoccupazione – ansia – tristezza) – e dall’esterno.

2- TECNICHE UTILI PER LA GESTIONE DELL’ANSIA

a– Decentramento cognitivo :

Osserva i tuoi pensieri ansiosi come fossi un’altra persona che teli racconta, considerali ipotesi, non come verità. La tua mente sta provando a proteggerti da qualcosa che potrebbe accadere, ma solo perché è possibile che una cosa accada non vuol dire che succederà.

Guarda le evidenze oggettive: quanto è probabile che l’evento negativo che ti spaventa possa effettivamente verificarsi? Non potrebbe invece accadere qualcosa di positivo?

b-Defusione cognitiva: Smetti di essere i tuoi pensieri.

Immagina che i tuoi pensieri siano dati che scorrono attraverso la tua mente, non sono la verità oggettiva sulla situazione. Il nostro cervello è ipersensibile alle minacce e ai pericoli perché ciò ha permesso ai nostri antenati di sopravvivere nel mondo selvaggio.

Molti di questi pensieri sono solo il retaggio di quei tempi, oggi i pericoli sono cambiati. Un esame non mette a rischio la nostra vita, ma stimola una risposta fisiologia uguale a quella che avremmo in presenza di un leone affamato.

Scegli quando credere e quando non credere ai tuoi pensieri piuttosto che accettarli tutti. Sposta l’attenzione su cose piacevoli.

c- Pratica la Mindfulness: Mettiti comodo e ascolta il tuo respiro,

l’aria entra dal naso ed esce dalla bocca, con calma, lasciati andare e rilassati, per 3-4 minuti, ora puoi iniziare ad a osservare i tuoi pensieri, guardali invece di reagire automaticamente a essi.

I tuoi pensieri sono nuvole che fluttuano. Quali ti trascinano dentro e quali ti fanno venire voglia di scappare? Esiste un modo attraverso il quale riesci a guardare i tuoi pensieri senza reagire? Rilassati e riporta l’attenzione sul respiro.

Ripeti l’esercizio di meditazione tutti i giorni, è importante che la respirazione sia diaframmatica (addominale). 4-Stai nel presente, impara a gestire la rabbia. La tua mente rigurgita il passato?

Solo perché ti è successo qualcosa di brutto non vuol dire che stia accadendo ora, né che si ripeterà.

Chiediti se le circostanze, la tua maturità e le tue abilità di coping (strategie di gestione dello stress) sono cambiate da quella volta e se sono efficaci. È improbabile che tu sia rimasto uguale ed è improbabile che nella stessa situazione reagiresti nella stessa maniera.

d- Alzati e fai:  per reagire l’unica cosa da fare è fare.

La preoccupazione per qualcosa può trascinarci in un circolo vizioso di procrastinazione e indolenza. Alzarsi dal divano, o dalla sedia dove siamo bloccati a riflettere e iniziare ad agire.

La prospettiva delle cose cambia immediatamente quando si fa.

e-Sorridi, fai esercizi:

Dallo yoga della risata, al movimento fisico all’aperto, fai attenzione a come una stessa situazione stimola emozioni che cambiano in base al tono dell’umore. L’ottimismo e il buon umore stimolano la produzione di serotonina e di tutti gli ormoni del benessere.

f-Dormi almeno 7 – 8 ore per notte

g-Rilassati e cerca di avere buone relazioni. La tensione quando si accumula diventa amica del dis-controllo e della rabbia, non scaricare sugli altri i tuoi problemi e impara a non sentirti responsabile di quelli degli altri, prenditi cura di chi ti sta vicino e che vive con te. Ama e sarai amato.

 

Attenzione anche alla salute alimentare, l’intestino e l’apparato gastrointestinale possono accusare conseguenze importanti a causa dello stress e di una alimentazione sbagliata.

Tra i sintomi più comuni che avvertiamo a seguito di un’emozione generalmente negativa, indotta da rabbia, ansia, preoccupazione frequente, ci sono ad esempio gonfiore, crampi, stitichezza o al contrario diarrea. Risultati di una contrazione innaturale della muscolatura addominale. Ma non è tutto.

Tensione emotiva e soprattutto stress inducono a una iper-secrezione di acido cloridrico da parte dello stomaco, che va a infiammare le mucose.

Una condizione che a lungo andare può trasformarsi anche in gastrite. Una contrazione della muscolatura addominale nella zona diaframmatica, invece, rallenta la digestione. Escluse tutte le altre cause che possono portare a disturbi digestivi o intestinali, quindi, un’ottima prassi per eliminare alla radice il problema potrebbe essere quella di lavorare sulle vostre emozioni, per imparare a gestirle e trovare altre valvole di sfogo che non siano dentro di voi.

Dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti

https://www.fiorellapalombo.it/

 

CONTATTO MAIL ANPIF:    info@farmaciaepsicologia.it

Tel. 3929021162

CHIAMA IL NUMERO VERDE GRATUITO DALL’ITALIA PER PARLARE CON UNO PSICOLOGO DI ANPIF

 

Sostieni la nostra attività di aiuto, aiutaci ad aiutare

con una anche piccola donazione. GRazie.

BANCA UNICREDIT

IBAN: IT 78 E 02008 36182 000104526399

 

Psicologo in Farmacia Corso di Formazione 2 Livelli

Psicologo in Farmacia Corso di Formazione 2 Livelli

CORSO DI FORMAZIONE

PSICOLOGO IN FARMACIA ANPIF ITALIA

Corsi di 1° e 2° LIVELLO 2020

con Anpif Associazione nazionale psicologi in farmacia

PADOVA E ROMA 

PADOVA –  31 gennaio e 1 febbraio 

c/o Hotel Galileo Via Venezia, 30

 

ROMA – 7 e 8 febbraio

c/o Istituto Statale per Sordi Via Nomentana, 67

Iscriviti al corso, è una formazione indispensabile per rendere efficace l”offerta del servizio di Psicologia in Farmacia, otterrai le linee guida e la loro applicazione durante la mattina del primo giorno 4 ore, il resto delle 12 ore di formazione, 16 in tutto, sarà anche pratica in role playing.

Per utilizzare i protocolli / test e colloquio per la valutazione neuropsicologica dell’invecchiamento, le abilità cognitive, in particolare attenzione e memoria, e per la gestione dell’ansia, con la mindfulness, le tecniche di Jacobson con induzione immaginativa e immagini archetipiche da utilizzare per il radicamento e rafforzamento dell’io, sostituire alla risposta di tensione la calma e il rilassamento.

Il colloquio è una parte essenziale della gestione della relazione, dall’accoglienza fino alla restituzione finale, di orientamento, chiarificazione ed eventuale invio.

➡️ Leggi le recensioni su Anpif, li trovi nella nostra pagina facebook.

Leggi gli articoli dei giornali quotidiani che parlano di noi clicca su rassegna

 stampa.

Iscriviti! Non te ne pentirai!

– PER ISCRIVERTI ad ANPIF   CLICCA QUI

– OPPURE scarica il modulo di adesione in pdf  da compilare  QUI

IL CORSO DI FORMAZIONE PREVEDE UN BUONO SCONTO DI 150 euro

scarica la scheda di iscrizione per i costi

SE ti iscrivi entro il 25 gennaio 2020!

ABBIAMO TOLTO LA SCADENZA, PERCIÒ LO SCONTO RIMANE VALIDO.

SCARICA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO per il costo. Da 450€ – 150 € = 300 +iva+2% sono  verifica nella scheda che deve essere compilata e inviata tramite email.nb& da un iiiiiiiiiiii

-Leggi il Programma, scaricalo cliccando QUI

-Scarica la scheda di iscrizione clicca QUI

➡️ Se hai già partecipato al primo livello del corso puoi partecipare al secondo livello, a partire dal pomeriggio della prima giornata di corso. Anche se consigliamo la frequenza del corso intero per tutti.

Come è strutturato il corso e cosa ottieni frequentandolo?

  • IL Corso di formazione completo con due progetti a tema specifico per le giornate di prevenzione e promozione della salute in farmacia, per psicologi e farmacisti.
  • Al primo livello sarà dedicata la mattina del primo giorno, corredata di pdf e slide per le linee guida e buone pratiche, il corso è centrato sugli approfondimenti del secondo livello.
👉Se sei di Anpif © e partecipi al corso, puoi ricevere tutto il materiale elaborato e raccolto nei 10 anni di studio e ricerca che la presidente di ANPIF ha dedicato allo psicologo in farmacia; partecipare alla formazione per acquisire le competenze specifiche per rendere strutturata ed efficace la collaborazione con la farmacia; utilizzare i protocolli per i progetti a tema.
➡️ Oppure puoi lavorare da solo, in autonomia, e ricostruire tutto da capo, decidi tu!
Sei con noi oppure no.
Sicuramente i vantaggi di essere soci ANPIF sono molteplici, di certo superano un unico svantaggio presente, ovvero di doversi impegnare per partecipare al corso di formazione e spendere del denaro, il minimo necessario, dato che i costi sono davvero esigui ed è previsto uno sconto di 150€ per chi fa l’iscrizione al corso entro il 25 gennaio 2020.
Far parte di una Associazione nazionale ed avere già tutto ciò che è indispensabile per lavorare con consapevolezza in un nuovo contesto è davvero molto.
Il corso rappresenta il primo e secondo livello è teorico e pratico, orientato alla gestione del colloquio e del servizio in modo strutturato, è previsto attestato di partecipazione di Anpif e riceverai:
1)  i file in pdf per completare le linee guida e le buone pratiche, gli aspetti giuridici e normativi, gestione del contratto, etica a confronto e conflitto di interessi …
2) tutte le slide utilizzate durante il corso
3) i protocolli e la batteria di test da utilizzare per mettere alla prova la memoria e i processi attentivi e percettivi in persone giovani e per gli screening negli over 60.
4) materiali vari.
5) esercizi strutturati per la gestione dei disturbi ansiosi, meditazione / mindfulness

Le linee guida valgono sul territorio nazionale e sono in linea con quelle definite dal CNOP – Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi in accordo con Federfarma e l’Ordine dei Farmacisti

Ti aspettiamo!

GRAZIE!

Chi ha già fatto il corso di formazione ed è socio Anpif, può partecipare gratuitamente allo stesso livello già frequentato.

Chi ha frequentato il primo livello può iscriversi al secondo, ma è consigliato frequentare anche la mattina del primo giorno che corrisponde al primo livello base, a titolo di aggiornamento e corredato di pdf  per le linee di indirizzo e le buone pratiche.

Entra a far parte anche tu della nostra Associazione e lavora con noi!

 

News Corso di Formazione 1°e 2° Livello 2018

News Corso di Formazione 1°e 2° Livello 2018

LABORATORIO DI PSICOLOGIA DELLA SALUTE IN FARMACIA

MENTAL HEALTH FIRST AID NELLA FARMACIA DEI SERVIZI

CORSO di 1° e di 2° LIVELLO

 La nuova edizione del Corso completo di Psicologia in Farmacia. 3 gli appuntamenti per offrire una formazione completa per il ruolo dello Psicologo in Farmacia.

Venezia – Milano – Roma 

Ci siamo rinnovati organizzando un corso completo, di primo livello (prima giornata) e di secondo livello (due giorni), con protocolli specifici per progetti a tema per rispondere alle esigenze della nuova farmacia dei servizi, in continua e costante evoluzione.

Il nostro progetto, iniziato circa sette anni fa, ha consentito la diffusione del servizio in tutta italia, ora e’ necessario specializzarsi per ed il solo primo corso che avevamo organizzato,  ci sara’ la possibilita’ di frequentare moduli specifici per progetti specialistici per la farmacia, come ad esempio: Il biofeedback per la valutazione psicofisiologica dello stress, unico  a fornire, in aggiunta al referto tecnico con tutti i dati, anche il referto automatizzato con l’analisi dei risultati del livello di ricaduta della reazione di stress sul sistema cardiovascolare, della capacità di recupero e i consigli personalizzati da consegnare al paziente, oltre al  (questo progetto e’sempre a pagamento in farmacia), e’ stato creato da me, Fiorella Palombo e da Righetto elettromedicali.

Dott.ssa Fiorella Palombo – Presidente e founder ANPIF 

I quotidiani parlano del Convegno nazionale di Psicologia in Farmacia-un nuovo Modello di aiuto, organizzato dal CNOP, al quale ha partecipato la Presidente dell’Associazione Nazionale Psicologi in Farmacia in qualità di relatore.

clicca sui link per leggere:

http://www.rifday.it/2018/01/16/psicologi-farmacia-pieno-presenze-convegno-alla-biblioteca-del-senato/

http://www.quotidianosanita.it/m/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=57963

Ma vediamo  di spiegarci meglio:

Per lavorare in Farmacia con ANPIF, utilizzare il materiale con il logo, riservato ai soci, richiede di essere  regolarmente iscritti, il rinnovo va fatto annualmente.

Per conoscere le buone pratiche e i progetti strutturati ad hoc per la farmacia, è necessario frequentare il corso di formazione per  modello di Psicologia in Farmacia, per operare nel rispetto di tutti gli aspetti coinvolti: normativi-giuridici-deontologici-progettuali; ha consentito inotre la diffusione del progetto su tutto il territorio nazionale.

Il Modello di Psicologia in Farmacia è strutturato per garantire un servizio funzionale al contesto e favorire il successo.

Forniamo tutto l’impianto per lavorare in farmacia.

Per noi è importante fornire strumenti efficaci per lavorare in farmacia e le metodologie sono state strutturate ad hoc per la nuova Farmacia dei Servizi.

ATTENZIONE: i contenuti e le foto sono protetti da copyright 2014, vi invitiamo a non sentire la necessita’ di copiare, ma di unirvi piuttosto a noi. Grazie.  

Il Laboratorio di Psicologia della Salute in Farmacia per la prevenzione e la promozione della Salute in farmacia secondo le normative vigenti per la nuova Farmacia dei Servizi.

“Senza salute mentale la salute non è possibile” (OMS, 2005)

Introduzione

La salute mentale, secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), è uno stato di benessere emotivo e psicologico grazie al quale l’individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all’interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, partecipare costruttivamente ai mutamenti dell’ambiente, adattarsi alle condizioni esterne e ai conflitti interni.

Il concetto di salute è, quindi, qualcosa di più della semplice assenza di malattia: è uno stato di benessere fisico, sociale, affettivo e psicologico.

Gli ultimi dati riguardanti la salute mentale sono molto preoccupanti : si stima che più del 27% degli europei adulti almeno una volta nella vita sia stato afflitto da una patologia mentale, tra cui le più diffuse sono legate a disturbi quali ansia e depressione e patologie correlate all’invecchiamento.

 

Il Progetto “Psicologo in Farmacia” si muove nella prospettiva di promuovere il benessere psicologico delle persone in tutte le fasce di età,  di organizzare progetti per la prevenzione della salute e favorire la riduzione del rischio di cronicizzazione e partecipando in modo decisivo alla riduzione della spesa sanitaria, creando, in sinergia con i farmacisti, un nuovo modo di prendersi cura di sé e acquisire stili di vita più sani.

La facilità di accesso in farmacia da parte degli utenti permetterà allo psicologo di svolgere la fondamentale funzione di orientamento e aiuto per la successiva fruizione dei servizi di sanità pubblica, alleggerendone i costi.

Secondo il “Libro Verde” della Comunità Europea un simile panorama impone di disporre di strumenti di sorveglianza e di monitoraggio dell’entità del fenomeno e di diffondere interventi terapeutici e preventivi, basati su evidenze scientifiche, atti a promuovere la salute mentale.

I livelli del corso

La nuova edizione 2018 del corso completo di Psicologia in Farmacia si articola in due livelli:

  • primo livello: durata 1 giorno
  • secondo livello: durata 2 giorni

Le date del corso 

Primo Livello

  • Venezia, venerdì 18 Maggio  9.00 alle 18.30
  • Milano, venerdì 25 Maggio  9.00 alle 18.30
  • Roma, venerdì 15 giugno 00 alle 18.30

Secondo Livello

  • Venezia, sab-dom 19-20 maggio   9.00 alle 17.30
  • Milano, sab-dom 26-27 maggio  9.00 alle 17.30
  • Roma, sab-dom 16-17 giugno 9.00 alle 17.30

Come funziona il corso

  • E’ obbligatorio frequentare tutti i tre giorni di corso (I e II livello).
  • Per gli iscritti ad ANPIF che hanno già frequentato la prima edizione del corso, è possibile scegliere di rifrenquentare il primo livello (gratuitamente) o iscriversi direttamente al II livello (a pagamento), che si svolgerà nei giorni 2 e 3 di ciascun corso.
  • E’ richiesta (non obbligatoria) l’iscrizione come soci all’Associazione ANPIF (che stiamo cercando di far diventare di associazione di categoria), allo scopo di offrire agli iscritti supporto a tutti i livelli e dare un ulteriore riconoscimento istituzionale, che si somma a quello già ricevuto e in essere.

A chi è rivolto il corso

Il corso è rivolto a psicologi, farmacisti e agli psicologi e farmacisti neo abilitati in attesa di iscrizione all’albo. 

Sono previsti 10 ECM per psicologi e farmacisti (Educazione Continua in Medicina).

Perché due livelli?

Partito circa sette anni fa, il nostro progetto di Psicologia in Farmacia ha consentito la diffusione del servizio di Psicologi in farmacia in tutta italia. Il successo dell’iniziativa e la crescita della domanda ha reso necessario una maggiore specializzazione. Per questo motivo l’edizione di quest’anno prevede due livelli, entrambi obbligatori.

 Lo scopo del corso

Il corso ha lo scopo di fornire una formazione completa per lo svolgimento del servizio di Psicologo in Farmacia.

Sono previsti protocolli specifici focalizzati su progetti a tema. La suddivisione in aree tematiche risponde alle esigenze della nuova farmacia dei servizi, in continua e costante evoluzione.

                                                                                 ___________________________________________________________________

Ospiti  d’onore:

  • Prof.ssa Anna Oliviero Ferraris per i Progetti Adolescenti in farmacia 
  • Prof. Rocco Carbone del Tavolo tecnico al Ministero della Salute per la Farmacia dei Servizi

DOCENTI:

Dott.ssa Giada Maslovaric Psicologa/Psicoterapeuta, Docente e Supervisor EMDR  italia

Prof. Rocco Carbone Docente Universitario in naturopata, Farmacista del Tavolo tecnico Ministero della Salute per la Farmacia dei Servizi – ideatore di “Il Farmacista Counselor”

Dott. Gabriel Munoz Psicologo/Psicoterapeuta, Coordinatore Comunità adolescenti

Dott.ssa Fiorella Palombo Psicologa/Psicoterapeuta – Neuropsicologa clinica e forense –  Presidente ANPIF – Founder e Ceo di Farmacia e Psicologia.it

Dott.ssa Elisa Pizzonia  Psicologa /Psicoterapeuta Psicosessuologa – Neuropsicologa

Dott.ssa Desireè Penna Psicologa/Psicoterapeuta CTU Tribunale Venezia

Costi d’iscrizione per Iscritti ad ANPIF

DATALUOGOPROGRAMMAIscrizione
Livello I° e II°
18-19-20 maggio 2018
Assegnati Crediti ECM
Best Western Hotel Bologna
Venezia
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione
Livello II°
18-19 maggio 2018
(Solo per chi ha già frequentato il I° livello)Assegnati Crediti ECM
Best Western Hotel Bologna
Venezia
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione
Livello I° e II°
25-26-27 maggio 2018
Assegnati Crediti ECM
Hotel Sanpi
Milano
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione
Livello I° e II°
15-16-17 giugno 2018
Assegnati Crediti ECM
Hotel Ariston
Roma
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione
Livello II°
16-17 giugno 2018
(Solo per chi ha già frequentato il I° livello)Assegnati Crediti ECM
Hotel Ariston
Roma
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione

Costi d’iscrizione per non Iscritti ad ANPIF

DATALUOGOPROGRAMMAIscrizione
Livello I° e II°
18-19-20 maggio 2018
Assegnati Crediti ECM
Best Western Hotel Bologna
Venezia
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione
Livello I° e II°
25-26-27 maggio 2018
Assegnati Crediti ECM
Hotel Sanpi

Milano

Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione
Livello I° e II°
15-16-17 giugno 2018
Assegnati Crediti ECM
Hotel Ariston
Roma
Scarica il programmaIscriviti online
oppure
Scarica la scheda d’iscrizione

FAQ

  • CHI PUO’ FREQUENTARE IL SECONDO LIVELLO DEL CORSO ? –ESCLUSIVAMENTE  CHI HA GIA’ FREQUENTATO I NOSTRI CORSI PRECEDENTI.
  • IL 1° E 2° LIVELLO SONO OBBLIGATORI PER TUTTI? SOLO PER CHI NON HA MAI PARTECIPATO AI NOSTRI CORSI PRECEDENTI PER LO PSICOLOGO IN FARMACIA;
  • E’ POSSIBILE FREQUENTARE SOLO IL 1° LIVELLO DEL CORSO? NO, LO AVEVAMO ANTICIPATO TEMPO FA CHE CI SAREBBE STATO UN CAMBIAMENTO, E’ ARRIVATO.
  • COSA SIGNIFICA PRIMO LIVELLO E SECONDO LIVELLO? IL PRIMO LIVELLO CORRISPONDE AI PRECEDENTI CORSI PER LO PSICOLOGO IN FARMACIA ED E’ STATO CONCENTRATO IN UNA GIORNATA DI REALI 8 ORE ED E’ SULLA APERTURA E GESTIONE DEL SERVIZIO, CONTRATTO, CONSENSO INFORMATO, ASPETTI NORMATIVI E GIURIDICI, E DUE DEONTOLOGIE A CONFRONTO, PROGETTO COME E PERCHE’. IL SECONDO LIVELLO CHE SARA’ CONCENTRATO NEI DUE GIORNI SUCCESSIVI E BASATO SU MODULI SPECIFICI A TEMA.
  • A CHI E’ APERTO IL CORSO? AGLI PSICOLOGI ABILITATI ANCHE SE IN ATTESA DI ISCRIZIONE ALL’ALBO E AI FARMACISTI.
  • E’ APERTO AI NEOLAUREATI? E’ APERTO ESCLUSIVAMENTE A CHI E’ GIA’ IN POSSESSO DI ABILITAZIONE E IN ATTESA DI ISCRIZIONE ALL’ALBO.
Copyright 2014 all rights reserved  – Vietato copiare contenuti e foto

INFO:

Segreteria ANPIF:   Tel. 3929021162  e.mail: info@farmaciaepsicologia.it

 

NUOVA FORMAZIONE – LA FARMACIA DEI SERVIZI E LO PSICOLOGO IN FARMACIA con ecm nazionali

NUOVA FORMAZIONE – LA FARMACIA DEI SERVIZI E LO PSICOLOGO IN FARMACIA con ecm nazionali

Logo Psicologo in Farmacia“La Farmacia dei Servizi e

Lo Psicologo in Farmacia

OSPITE per l’apertura dei lavori:                                                                           Dott. Andrea Bellon- Vice Presidente di Federfarma Venezia,

– DALLA TEORIA ALLA PRATICA APPLICATIVA  LA COMUNICAZIONE EFFICACE  PER I SERVIZI IN FARMACIA -LA CONSULTAZIONE  PSICOLOGICA IN FARMACIA – TECNICHE DI BRANDING PER PSICOLOGI E FARMACISTI –

LEZIONI FRONTALI ED IN ROLE PLAY

Accreditato al Ministero con 15 ecm nazionali – approvato con pratica n. 3442-139314

Per lavorare in modo efficace in farmacia. Lo Psicologo in Farmacia, a differenza degli altri servizi in farmacia, richiede modalità di relazione specifiche e conoscenze di aspetti giuridici, come il conflitto di interessi, di formulare specifici accordi/contratto con le farmacie, di uno specifico ambiente, di utilizzare un modello di colloquio strutturato ad hoc e di un efficace colloquio di restituzione. Il farmacista potrà sviluppare metodi efficaci per comunicare i servizi, anche quelli più delicati da proporre, come il servizio di consultazione psicologica. Creare progetti condivisi per la prevenzione e la promozione della salute. Come creare un brand, come comunicare la propria attività e proporre una farmacia dei servizi innovativa e rispondente ai bisogni dei cittadini, capace di creare stanzialità nell’utenza diventando punto di riferimento territoriale. 

Il corso di formazione è finalizzato allo sviluppo professionale con l’obiettivo di condividere modalità efficaci di gestione del servizio di consultazione psicologica in farmacia , nel rispetto degli aspetti giuridici, normativi e deontologici coinvolti, con attenzione al colloquio clinico specifico per la farmacia, elementi di psicodiagnostica e di proporre temi e metodi funzionali alla progettazione e alla promozione dei collegamenti con i servizi territoriali e della propria attività clinica.

MESTRE – VENEZIA – venerdì 9 e sabato 10 Ottobre – 2015                                                                                     Hotel Ambasciatori, C.so del Popolo Mestre-Ve

Il corso seguirà i seguenti orari:

Venerdì, 9/10 dalle 8.30 alle 18.30,

Sabato, 10/10 dalle 9.00 alle 17.30

Destinato a Psicologi e Farmacisti  –  aperto anche a neolaureati e a studenti. Consultare la scheda di iscrizione per le agevolazioni per le iscrizioni entro il 1 oottobre 2015. Un volta raaggiunto il numero massimo di iscritti, 40 , le iscrizioni verranno chiuse.

L’iscrizione è obbligatoria – Viene rilasciato attestato di partecipazione.

Per informazioni scrivere a lopsicologoelafarmacia@gmail.com

Visita il sito http://www.fiorellapalombo.it/

Per scaricare il programma e la scheda di iscrizione clicca qui sotto:

PROG Psico Farma-Venezia Ott. 2015

Scheda iscrizione 2 giornate con ECM Psico in Farma