Tag Archivio per: Federfarma nazionale

RICERCA – SCREENING PSICOLOGICO IN FARMACIA

Ricerca 

Lo Screening neuropsicologico post pandemia

in Farmacia

 

La ricerca elaborata dai dati raccolti durante la Giornata nazionale con lo psicologo in farmacia del 27 settembre dello scorso anno ha dato risultati di grande rilevanza, gli autori capeggiati dal prof. Nicola Bragazzi Università di Toronto motivato dalla novità del progetto di screening, fortemente voluto dalla dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti, si sono dedicati per mesi all’elaborazione dei risultati riportati nell’articolo pubblicato dalla rivista scientifica Jhss nel mese di giugno 2023

Un grande successo per ANPIF e per gli psicologi e le farmacie che hanno partecipato, circa 300, ricevere attenzione da una rivista di tale calibro.

I dati raccolti dagli psicologi che hanno partecipato allo Screening in presenza e in teleconsulto in farmacia sono stati elaborati dal prof. Nicola Bragazzi Università di Toronto Canada e dal Team di ricerca, vedi gli autori.

 Rivedi l’evento/progetto “Giornata nazionale – lo Screening neuropsicologico con lo psicologo in farmacia – post pandemia”

/https://www.farmaciaepsicologia.it/giornata-nazionale-psicologo-in-farmacia-screening/

LA RICERCA

Per la prima volta è stata valutata e quantificata l’efficacia della prevenzione psicologica in farmacia.

Titolo della ricerca

“Programma di screening neuropsicologico condotto da farmacisti e psicologi di comunità  all’indomani della pandemia di COVID-19: un’indagine trasversale”

Titolo originale in inglese: “Cognitive impairment in the setting of clinical pharmacies: insights and lessons from an Italian experience with a community pharmacist- and psychologist-led program of neuropsychological screening during the COVID-19 pandemic”

Pubblicata nella rivista International Journal of Clinical Pharmacy

Per leggere l’articolo  CLICCA QUI

Scorri la pagina fino a  JHSS 2023;8(2):142-150  –  ORIGINAL ARTICLE IN COMMUNITY PHARMACY AND NEUROPSYCHOLOGY

Scarica il pdf clicca sul link:

https://journalhss.com/wp-content/uploads/JHSS_Bragazzi-et-al-142-150.pdf

 

“Compromissione cognitiva nel contesto delle farmacie cliniche: approfondimenti e lezioni da un’esperienza italiana con un programma di screening neuropsicologico guidato da farmacisti e psicologi.

L’esperienza nelle farmacie italiane con psicologi in presenza e in teleconsulto.

Indagine sull’efficacia della prevenzione psicologica guidata da farmacisti e psicologi di comunità ha dato un esito entusiasmante e per quanto prevedibile, è stato più importante di quanto ci aspettassimo.

Intercettare il disagio psicologico e i disturbi di memoria preventivamente, prima che si presenti la patologia, è possibile.

Intervenire prima ancora di arrivare all’attenzione del medico di famiglia, dello specialista o in Ospedale,  grazie alla farmacia e al servizio di psicologia in farmacia, in presenza oppure online a distanza consentirebbe di evitare lunghe liste di attesa e di usufruire di un servizio di facile accesso sul territorio, nel quartiere.

Garantire inoltre professionalità e ascolto nonchè l’intervento di riabilitazione cognitiva in tempi stretti e migliorare gi stili di vita e la memoria.

ANPIF Benessere Aps e lo screening psicologico per la prima volta in Italia

Lo screening e la ricerca sono stati organizzati  e promossi da ANPIF Benessere Associazione Nazionale Psicologi In Farmacia  con la collaborazione degli enti patrocinanti per valutare l’efficacia della prevenzione – Memoria – attenzione – funzioni esecutive e disagio psicologico. La ricerca con il phd Nicola Bragazzi ricercatore internazionale.

La ricerca sullo Screening nelle farmacie italiane, private e comunali

La Farmacia di comunità offre servizi altamente accessibili che possono essere contattati e consultati senza appuntamenti o rinvii. Pertanto, sono in una posizione ideale per identificare e assistere nella gestione di individui con disturbi della memoria. Il farmacista si conferma educatore fondamentale e di impatto sul territorio per la prevenzione e lo psicologo un alleato di grande rilevanza.

L’obiettivo è stato in primis valutare e quantificare, se possibile, l’importanza della prevenzione in farmacia, nello specifico per intercettare il decadimento cognitivo e il disagio psicologico e rafforzare i fattori protettivi e intervenire sulla qualità della viTA.

Autori della ricerca

Nicola Luigi Bragazzi1,2, Fiorella Palombo-Ferretti3,4, Rocco Carbone2, Tania Simona Re5,

Dipartimento di Matematica e Statistica, Laboratorio di Matematica Industriale e Applicata (LIAM), York University, Toronto, ON M3J 1P3, Canada. ORCID: 0000-0001-8409-868X.  
2 Unità di Nutrizione Umana (HNU), Dipartimento di Alimenti e Farmaci, Università di Parma, 43125 Parma, Italia.  
3 Cattedra UNESCO “Antropologia della salute. Biosphere and Healing System”, Università di Genova, Genova, Italia. ORCID: 0000-0001-5532-6110 (TSR)
4 Associazione nazionale psicologi in farmacia” (ANPIF), Borbiago di Mira, Venezia, Italia. ORCID: *** (FP-F.); 0009-0005-1435-2861 (RC).
5 Dipartimento di Psicologia, Università di Padova, Padova, Italia.
6 Valeria Ricci, Giulia Peroni, Marcella Utro, Rosanna Canero Medici, Giulio Maggia, Ilaria Catapano, Sandra Scibelli, Giulia Capuani, Giulia Ghiotto.
≠ Primo coautore
*Autore corrispondente:  Nicola Luigi Bragazzi, MD, Ph.D., Unità di Nutrizione Umana Dipartimento di Alimenti e Farmaci, Università di Parma, Facoltà di Medicina, Edificio C, Via Volturno, 39, 43125 Parma, Italia. E-mail: nicolaluigi.bragazzi@unipr.it  

Gruppo di Lavoro ANPIF  per lo Screening : Valeria Ricci referente, Giulia Peroni, Marcella Utro, Rosanna Canero Medici, Giulio Maggia, Giulia Capuani, Sandra Scibelli, Giulia Ghiotto.

Nominato il Comitato etico giugno 2022

 

Lo Screening  è stato effettuato durante le Giornate nazionali con lo psicologo in farmacia di  ANPIF Benessere Associazione nazionale in presenza e in teleconsulto tramite numero verde.

Abbiamo ricevuto i patrocini istituzionali delle massime Istituzioni: Federfarma nazionale, Assofarm, Ordini professionali nazionali degli psicologi, il Cnop e dei farmacisti la Fofi, altre realtà associative importanti, Fenagifar e Aisfa e Afd

(vedi articolo/progetto/evento nel sito – 2022).

Abstract

La diagnosi precoce e la diagnosi del deterioramento cognitivo sono fondamentali per migliorare i risultati clinici e la cura dei pazienti. Mentre i professionisti delle cure primarie svolgono un ruolo chiave nella gestione sanitaria e nel trattamento dei loro pazienti, i farmacisti di comunità e gli operatori sanitari si trovano in una posizione ideale per identificare e assistere nella gestione delle persone con disturbi cognitivi.

Scopo

Valutare l’impatto dello Screening psicologico e dell’assessment delle funzioni cognitive ed esecutive in farmacia, un servizio di primo livello. Individuare l’efficacia del servizio di screening nelle farmacie di comunità in collaborazione con psicologi in farmacia associati ad ANPIF Benessere e le farmacie affiliate.

Metodo

È stata effettuata un’indagine trasversale, basata sull’intervista semistrutturata e test specifici per la valutazione delle funzioni cognitive di base ed esecutive di primo livello. I partecipanti sono stati sottoposti a uno screening neuropsicologico completo (il test “Montreal Cognitive Assessment” (MoCA), il “Babcock Story Recall Test” e il test “Rey-Osterrieth complex figure” (ROCF). Sono state calcolate l’accuratezza, la sensibilità e la specificità dell’assessment nel deterioramento cognitivo.

È stato reclutato un campione di 185 soggetti (età 61,24±15,06 anni, 78,9% femmine) e l’assessment ha prodotto un’accuratezza compresa tra il 58,4% e il 63,2%, una sensibilità del 56,3-66,7% e una specificità del 57,9- 74,0% in termini di rilevamento di individui con deterioramento cognitivo.

 

CONCLUSIONI

  • Il presente studio ha valutato l’impatto di un servizio di screening della memoria basato sulla possibilità della farmacia di promuovere il servizio psicologico al fine di intercettare il decadimento preventivamente.
  • Lo screening neuropsicologico ha consentito di identificare un ulteriore 33,3 – 43,8% di soggetti che sarebbero sfuggiti al metodo di invio specialistico e sarebbero stati persi.
  • I programmi di screening neuropsicologico nel contesto delle farmacie comunitarie risultano essere preziosi ed efficaci

I risultati

Sono eccezionali indicano quanto lo psicologo in farmacia abbia estrema importanza per la prevenzione ed il farmacista quale operatore sanitario con una funzione oltreché di educatore sanitario anche di vero e proprio catalizzatore per intervenire sulla prevenzione e promozione della salute.

I risultati sono stati inaspettati, dimostrando l’efficacia dello Screening nell’intercettare il disagio psicologico e il decadimento delle funzioni cognitive precocemente, al fine di mettere in atto le procedure di prevenzione.

E’ stata misurata l’utilità di fare prevenzione in farmacia, che, rispetto a qualsiasi altro contesto sanitario per i servizi di primo livello è maggiore del 40% rispetto alla normale funzione di controllo e valutazione in ambito sanitario. Lo screening neuropsicologico ha permesso di identificare un ulteriore 33,3-43,8% di soggetti che altrimenti sarebbero stati persi.

RINGRAZIAMENTI

Un ringraziamento speciale al Gruppo di lavoro di neuropsicologia per la ricerca, alle Istituzioni e agli Enti patrocinanti e a tutte le Farmacie e gli psicologi (vedi mappa online) che hanno partecipato allo screening. Grazie di cuore.

 

La pubblicazione nella rivista scientifica JHSS è online :

QUI https://journalhss.com/publications/journal-of-health-and-social-sciences-2023-82-click-free-full-open-access-current-issue/

Scarica il pdf della ricerca

https://journalhss.com/wp-content/uploads/JHSS_Bragazzi-et-al-142-150.pdf

 

A cura di Fiorella Palombo Ferretti e Tania Re

 

Web site:

https://www.fiorellapalombo.it/

https://www.corsidipsicologia.com/

GIORNATA NAZIONALE PSICOLOGO IN FARMACIA – Screening neuropsicologico

ANPIF Benessere – Associazione Nazionale Psicologi In Farmacia         

 

Enti patrocinanti                         

                                                     

 

 Federfarma nazionale                                            CNOP Consiglio Nazionale Ordini Psicologi

 

Federazione Ordini Farmacisti  Italiani                 

 

   

 

ASSOFARM Farmacie Comunali          –                FENAGIFAR        –         AISFA          –         AFD Farmacisti Divulgatori                                    

                                                          

PROMUOVONO

LA GIORNATA NAZIONALE

con lo Psicologo in Farmacia

27 SETTEMBRE 2022

SCREENING NEUROPSICOLOGICO POST PANDEMIA – 27-28-29 settembre 2022

 

Chiama il numero verde Gratuito

800131003

 

 La prima Giornata Nazionale di Screening psicologico in farmacia

Non aspettare siamo in farmacia per offrire

supporto psicologico e previenire il danno

 

 “Testa la tua memoria previeni il disagio psicologico post pandemia”

  

PRENOTABILE GRATUITAMENTE IL 27 – 28  –  29 SETTEMBRE 2022

Direttamente in Farmacia clicca qui per vedere l’elenco farmacie aderenti all’iniziativa

oppure chiama il numero verde 800131003 dal 1 settembre

Lo psicologo Ti ascolta e ti aiuta

 Specialista della salute mentale in farmacia

 

Per offrire supporto psicologico a te e ai tuoi cari che si sentono in difficoltà

Per valutare le funzioni cognitive, in particolare  memoria e attenzione

IN COSA CONSISTE? In un colloquio con lo psicologo in farmacia  che somministrerà anche i test per valutare la memoria

 QUANTO DURA?  45 minuti

 QUANTO COSTA? E’ gratuito nelle giornate del 27 – 28 – 29 settembre 2022

DOVE SI TERRA’? In Farmacia

COME SI FA A PRENOTARE?

1)Puoi rivolgerti direttamente al tuo farmacista di fiducia e richiedere la consulenza con lo psicologo per lo screening post pandemia

2) Consultare la mappa/elenco delle farmacie con lo psicologo e telefonare direttamente in farmacia

Cerca nell’elenco le farmacie con lo psicologo più vicine a te clicca qui

Se non trovi la farmacia più comoda per te? Niente paura. NOI CI SIAMO!

Chiama il numero verde gratuito per ricevere assistenza telefonica

800 131 003

Risponde tutti giorni feriali dal 1 settembre 2022

 

Scarica la brochure  Copia di SCREENING DELLE FUNZIONI COGNITIVE 2

 

PERCHE’ QUESTO SCREENING?

La Salute Mentale ha ricevuto molta attenzione negli ultimi due anni, a causa della diffusione del virus Sars Cov-2,

dei suoi effetti a breve e a lungo termine,  tutt’ora in fase di studio, e dei cambiamenti nello stile di vita ha obbligato

l’intera comunità mondiale ad avviare servizi di supporto psicologico per la prevenzione.

LA PANDEMIA ha creato una linea spazio-temporale di un prima e un dopo pandemia, configurandosi  come fattore predisponente il Disturbo Post Traumatico da Stress, disturbo fortemente legato ad un deterioramento cognitivo, a maggior ragione se consideriamo che il long covid ha causato deficit temporanei nella memoria, fino alla demenza anche in soggetti giovani, questi motivi ci hanno spinti ad organizzare questo importante progetto di screening

Se si considera che l’aumento dell’aspettativa di vita nei paesi più sviluppati, obbliga gli Stati  a livello mondiale ad occuparsi della salute psicologica, al fine di individuare precocemente le situazioni di rischio ed intervenire in maniera mirata tempestivamente e attuare piani efficaci di prevenzione.

I NOSTRI OBIETTIVI

I nostri obiettivi principali:

  • Valutare la presenza di disagio psicologico legato alla pandemia come disturbo post traumatico da stress il DPTS ed intervenire tempestivamente attraverso la collaborazione e l’invio ai servizi territoriali.
  • Valutare la memoria e l’attenzione, abilità neurocognitive nella popolazione ed eventuali correlazioni con il covid e .intercettare eventuali esordi di demenza
  • Sensibilizzare la popolazione sull’importanza di uno stile di vita sano e per l’empowerment intervenire sulle patologie croniche .

Le principali funzioni cognitive sono: la memoria, l’attenzione, l’orientamento, il linguaggio, le abilità visuo-spaziali, le capacità prassiche e quelle esecutive.

La prima causa deterioramento di tali funzioni cognitive, è la presenza di patologie croniche quali l’ipertensione, l’ipercolesterolemia e il diabete, uno stile di vita sedentario e privo di stimoli intellettivi e/o sociali, abitudini quali il fumo e alcol, alterazioni dell’umore soprattutto in senso depressivo.

 

Agli effetti diretti del Covid si sommano il distress (lo stress negativo)  dovuto al constante livello di allerta vissuto durante i lokdown e la pandemia e l’aumento dei casi di Disturbo Post Traumatico da Stress, che  influiscono in termini negativi sulle capacità cognitive (Girotti et al. 2018).

Analogamente l’incremento riconosciuto da più ricerche di una sintomatologia Depressiva soprattutto nella popolazione più giovane potrebbe nel tempo correlare con un aumento della cosidetta Young Onset Dementia (YOD) o demenza giovanile caratterizzata nelle fasi iniziali non tanto da disturbi di memoria, quanto da alterazioni dell’umore, stati ansiosi e disturbi caratteriali, facilmente individuabili e analizzabili in un setting psicologico di primo livello.

 

PERCHE’ IN  FARMACIA ?

La Farmacia si occupa sempre più di prevenzione e non solo di intervento sulle patologie, un pronto soccorso di prima istanza ed è inoltre un luogo in cui si respira benessere e fiducia, è di facile accesso ed è riconosciuto quale contesto deputato alla salute

La Farmacia dei Servizi, così come riconosciuta dal D. L. 153 del 2009 e dai decreti successivi “partecipa alla realizzazione di programmi di educazione sanitaria e di campagne di prevenzione riguardo le principali patologie a forte impatto sociale”.

Si afferma, dunque, come presidio sociosanitario di prossimità, offrendo ai cittadini servizi di rapido accesso, utili al benessere personale e collettivo.

Il farmacista diventa una sentinella attiva sul territorio che informa, intercetta e risponde ai propri clienti in modo efficace, immediato e professionale, indirizzandoli quando necessario verso gli specialisti più adeguati.

L’ANPIF Benessere da anni collabora a livello nazionale con le farmacie attraverso una rete di psicologi appositamente e specificamente formati.

La presenza di professionisti della salute mentale all’interno delle farmacie consente un primo approccio rispetto a tutta una serie di disagi che altrimenti non emergerebbero, col rischio di un loro progressivo e costante peggioramento.

Lo psicologo in farmacia valuta, dunque, quanto riferitogli dal paziente e lo orienta, quando necessario, verso il percorso più adatto, attuando un intervento di primo livello ed evitando il cronicizzarsi dei sintomi.

Il progetto “Screening delle funzioni cognitive – Misura la tua memoria” promosso dall’ANPIF Benessere si inserisce dunque in tale contesto, configurandosi come un’importante occasione per prendersi cura di sé stessi in un’ottica preventiva. L’OMS definisce, infatti, la salute come “uno stato di benessere fisico, mentale e sociale e non solamente come assenza di malattia”.

 

A cura della Dottoressa Fiorella Palombo Ferretti, vedi chi è e i qui i suoi corsi e della Dottoressa Valeria Ricci

Per ulteriori informazioni sulla Giornata Nazionale di Screening scrivi a:  info@farmaciaepsicologia.it 

 

 VUOI PARTECIPARE AL PROGETTO? SCRIVICI, MA AFFRETTATI, MANCA DAVVERO POCO TEMPO!

 

 

Bibliografia e sitografia

Cesari M. et al. “Frailty: An Emerging Public Health Priority”, Journal of the American Medical Directors Association, 2016.

Codignola A., Il lungo Covid: la prima indagine sulle conseguenze a lungo termine del virus, Edizioni Utet, 2022.

Jaywant, A., et al., “Frequency and profile of objective cognitive deficits in hospitalized patients recovering from COVID-19”, Neuropsychopharmacology, 2021.

Vecchio F., Miraglia F., Iberite F., Lacidogna G., Guglielmi V., Marra C., Pasqualetti P., Tiziano F.D., Rossini P.

World Health Organization (WHO), “Risk reduction of cognitive decline and dementia: WHO GuidelinesGeneva: World Health Organization, 2019.

Manuale di Psicologia in farmacia vol.1 – ed. Bokness  Fiorella Palombo Ferretti – 2019

 

 

Bibliosite

https://www.alzint.org/resource/world-alzheimer-report-2021 

 

Convegno nazionale – L’Approccio al disagio psicologico in Farmacia

CONVEGNO NAZIONALE

L’APPROCCIO AL DISAGIO PSICOLOGICO IN FARMACIA

BOLOGNA

venerdì 13 maggio alle 13.45

Dove: Bologna a Cosmofarma Exibition Padiglione 26

ANPIF Benessere Associazione Nazionale Psicologi In Farmacia presenta il convegno istituzionale organizzato da Cosmofarma per la Fiera leader del mondo della farmacia.

PSICOLOGI IN FARMACIA NEL POST PANDEMIA

ANPIF Benessere – Associazione Nazionale Psicologi In Farmacia in collaborazione con Cosmofarma Exibition e con la partecipazione di Federfarma nazionale.

 

Consulta il programma e scarica il biglietto clicca qui

Un evento importante che vede coinvolti gli psicologi e i farmacisti per la salute e il benessere delle persone.

Nell’occasione del Convegno ANPIF con il GDL Gruppo di lavoro presenterà il progetto di Screening sul disagio psicologico e per testare le funzioni cognitive, come la memoria e l’attenzione, nel post pandemia, la Giornata di Screening si terrà il 27 settembre 2022.

Destinato a tutte le persone dai 21 anni in su. In collaborazione con l’Università Unipegaso .verranno elaborati i dati raccolti e pubblicati in una ricerca nazionale e con i patrocini dei vertici istituzionali. In via di pubblicazione

RELATORI :

  • Dott. Roberto Tobia – Segretario Federfarma Nazionale e Presidente PGEU – Saluti
  • Dott.ssa Claudia Pietropoli – Consiglio di Presidenza di Federfarma Nazionale e Presidente Federfarma Rovigo e Vice Presidente Federfarma Veneto – Apertura
  • Dott.ssa Valeria Ricci – socio e referente GDL ANPIF,  Psicologa
  • Dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti – Presidente ANPIF, Psicoterapeuta, responsabile scientifico Modello di aiuto in farmacia
  • Dott. Rocco Carbone – Vice Presidente ANPIF – Farmacista titolare
  • Fabrice Pettoello – Moderatore Executive & Business Coach

L’Approccio al disagio psicologico in farmacia nel Post Pandemia

VI ASPETTIAMO!

 

I MEMBRI del GRUPPO DI LAVORO di ANPIF Benessere 

dott.ssa Valeria Ricci – Roma –  referente nazionale screening sul disagio psicologico e la didattica

dott.ssa Giulia Peroni – Verona – referente per lo screening neuropsicologico delle funzioni cognitive e la didattica

dott.ssa Ilaria Catapano – Roma – referente per la raccolta dati e diffusione dell’informazione nei social

dott.ssa Giulia Capuani – Roma – referente diffusione social

dott. Giulio Maggia – Padova – segretario ANPIF

dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti – Venezia – responsabile scientifico del progetto di screening

 

Seguiteci e chiedete di noi in farmacia. E’ possibile scaricare l’elenco delle farmacie con lo psicologo. Fai il Test il Semaforo della Salute e ricevi risposta immediata.

Grazie

I nostri corsi asincroni li trovi qui

Convegno Nazionale di Psicologia in Farmacia

 

PSICOLOGIA IN FARMACIA

UN NUOVO MODELLO DI AIUTO

Su iniziativa del CNOP – Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi

Con il patrocinio di: FOFI 
Federazione Ordini Farmacisti Italiani

 

SIETE INVITATI TUTTI A PARTECIPARE

Si terrà: 

presso Sala Capitolare Biblioteca del Senato della Repubblica

  ROMA 15 gennaio 2018

dalle 9.00 alle 13.00

 

Anpif – l’eccellenza dei Servizi di Psicologia in Farmacia

 

L’iscrizione è obbligatoria e la partecipazione è gratuita

Presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva Piazza della Minerva, 38

 

 

 

 

I RELATORI

  • Paola Esposito Consulente per la Psicologia in Farmacia per il CNOP
  • Accursio Gennaro Docente presso Dipartimento Dinamica e Clinica Facoltà Medicina e Psicologia La Sapienza Roma
  • Fulvio Giardina Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi
  • Venanzio Gizzi Presidente Assofarm
  • Giuseppe Guaglianone Vicepresidente Ordine Farmacisti Provincia di Roma
  • Fiorella Palombo Presidente ANPIF-Associazione Nazionale Psicologi in Farmacia
  • Alessio Poli Amministratore Farmacie Comunali Pistoia Farcom
  • Angelo Stefanori Commissario Farmacie Comunali Roma Farmacap

 

SALUTI ISTITUZIONALI

  • Beatrice Lorenzin Ministro della Salute
  • Mario Marazziti Presidente Commissione Politiche Sociali Camera Deputati
  • Marco Cossolo Presidente Federfarma
  • Andrea Mandelli Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani
  • Emilio Croce Presidente Ordine Farmacisti Roma

 

Ecco cosa fare per partecipare:

  • Inviare la richiesta di iscrizione con il proprio nome e cognome a: psicologiainfarmacia@psy.it
  • entro il 12 gennaio 2018
  • L’accesso alla sala – con abbigliamento consono
  • per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta

 

Con la partecipazione della Presidente di ANPIF  – Associazione Nazionale Psicologi In Farmacia

 

 

Le opinioni e i contenuti espressi nell’ambito dell’iniziativa sono nell’esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo al Senato della Repubblica o ad organi del Senato medesimo.

 

Per info scarica qui il programma:  Brochure Convegno Psicologia in Farmacia 2017

Cit.”le attività dello psicologo in un ambiente nuovo, ma ben sedimentato nella memoria storica del paese. La facilità di accesso in farmacia da parte degli utenti permetterà allo psicologo di svolgere la fondamentale funzione di indirizzo e aiuto per la successiva fruizione dei servizi di sanità pubblica, alleggerendone i costi.

Lo psicologo in farmacia è in grado di intercettare un bisogno mai espresso di aiuto psicologico e di creare reti con i servizi territoriali a disposizione del cittadino.”

http://www.psy.it/psicologia-in-farmacia-un-nuovo-modello-di-aiuto.html

http://www.psy.it/psicologia-in-farmacia-un-nuovo-modello-di-aiuto.html

News: Corso di formazione – Lo Psicologo nella Farmacia dei Servizi e il Farmacista Counselor

Anpif-L’eccellenza dei Servizi di Psicologia in Farmacia

Associazione nazionale psicologi in farmacia    

  PRESENTA

Il nuovo Corso di Formazione

 “DALLA FARMACIA DEI SERVIZI ALLA FARMACIA SOCIALE” 

– LO PSICOLOGO IN FARMACIA –

DALLA TEORIA ALLA PRATICA APPLICATIVA – LE BUONE PRATICHE  

      Accreditato dal Ministero della Salute con 19 ecm per farmacisti e psicologi

Con il Patrocinio dell’Ordine degli Psicologi del Veneto e di Federfarma Venezia

Con la partecipazione del Presidente di Federfarma Venezia per il nuovo progetto che verrà presentato da Anpif per attivare il Servizio di psicologia nelle Farmacie aderenti della provincia di Venezia.

Con la partecipazione del prof. Rocco Carbone.

Dove:

Venezia    Maggio  2017  –  esaurito

Bari     Settembre  2017 – esaurito

presso: sala meeting Hotel Excelsior, via Giulio Petroni, 15

Corso BARI accreditato al Ministero con 19 ecm per psicologi e farmacisti con n. 198339

— Roma  21-22  Ottobre  2017  

presso: sala meeting Hotel Ariston via Filippo Turati, 16

Corso ROMA accreditato al Ministero con 19 ecm per psicologi e farmacisti con n. 205070

 

 Il dialogo tra due categorie professionali  per il benessere delle persone e il ruolo dello psicologo nella farmacia dei servizi.   

                                                                            

Se ti iscrivi subito risparmi 80 euro e ti garantisci il posto.

Scarica  il programma e la scheda di iscrizione dove trovi tutte le indicazioni e i costi.                                                       La procedura è chiara e semplice.

Scegli la città e scarica il programma e la scheda di iscrizione:

Per Venezia :  esaurito

Programma Corso Venezia magg 2017Programma Corso Venezia magg 2017

Scheda iscriz corsi 2017

Per Bari qui:  – Esaurito

Programma Bari Sett 2017

   Scheda iscriz corsi 2017

Iscriviti qui online – corso di Bari per i non iscritti ad ANPIF

Iscriviti qui online – corso di Bari per gli iscritti/soci ANPIF

Iscriviti qui online – corso di Bari per i neolaureati o studenti di Psicologia

 

Per Roma qui:

Scarica il programma e la scheda di iscrizione qui:

Programma Roma new 2017

Scheda iscriz corsi 2017

 

OPPURE Iscriviti online qui:                                                                                                          Scegli una fra le tre opzioni e decidi dopo se pagare con Paypal o bonifico, se decidi di pagare con bonifico, ti arriverà una mail con le istruzioni. 

Iscriviti qui online – corso di Roma per i non iscritti ad ANPIF

Iscriviti qui online – corso di Roma per gli iscritti/soci ANPIF

Iscriviti qui online – corso di Roma per i neolaureati o studenti di Psicologia

 

Patrocinato e promosso da

  • Federfarma Venezia Associazione Farmacisti

  • Ordine degli Psicologi del Veneto    

  • Anpif-Associazione nazionale psicologi in farmacia

  • Il Farmacista Counselor seminari di presentazione patrocinati dal Ministero della Salute

  • Con la collaborazione di EMDR ITALIA

Ospite:

La Testimonial di Anpif, Maria De Giovanni, già pluripremiata anche da Federarma, è socia Anpif ed è l’autrice di un bellissimo libro sulla sclerosi multipla, farà un breve intervento di presentazione dell’aiuto che ha ricevuto in farmacia essendo lei stessa affetta da questa malattia. Sarà un onore e un grande regalo averla con noi per portare la sua testimonianza. (Parteciperà al corso di Bari).

Corpo docente

Prof.  Rocco Carbone

Farmacista titolare di farmacia, docente presso Università G. Marconi di Roma e membro del Gruppo di lavoro “Implementazione della qualità e sicurezza dei servizi assistenziali erogati nelle farmacie di comunità, di cui al D.D. 4/9/2012 e coautore del Manuale della Farmacia dei Servizi edito dal Ministero della Salute.

 

 

 

Dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti

Psicologa, psicoterapeuta e  neuropsicologa, docente. Responsabile scientifico del corso di formazione “Lo psicologo in farmacia”, da anni si occupa di psicologia in farmacia. Docente per il corso di magister “Il Farmacista Counselor” promosso da Utifar – seminari di presentazione patrocinati dal Ministero della Salute.                               Presidente Anpif – Associazione nazionale psicologi in farmacia e operatori di benessere.

Membro e coordinatrice per le relazioni esterne del Gruppo di Lavoro per lo Psicologo in Farmacia Ordine degli Psicologi del Veneto.

Dott. Bruno Demichelis

 Psicologo, Master Trainer in PNL, studia da oltre 30 anni gli effetti dello stress nello sport, è stato mental coach per 23 anni,  della squadra di calcio del Milan e del Celsi. Esperto in Tecniche di comunicazione. 

Dott.ssa Elena Pizzini

Farmacista, laureata con una tesi sulla Farmacia dei Servizi e specializzata con Master in Nutraceutica presso l’Università di Pavia. Esperta di progettazione dei Servizi in Farmacia.

 

Il counseling  nel contesto della Farmacia dei Servizi, necessita dell’integrazione con le abilità di comunicazione, con particolare riferimento alle counseling skills.

Ciò favorirà l’accoglienza e la proposta di servizi idonei a rispondere ai bisogni del cliente in farmacia.

Migliorando il clima relazionale anche tra i dipendenti della farmacia, aumenterà la motivazione al lavoro e favorirà il senso di soddisfazione personale.

I vincoli normativi, giuridici e deontologici, saranno la guida per strutturare Servizi di alto livello professionale.

il passaparola continua ad essere uno strumento tra i più efficaci. 

Entra anche tu nel grande gruppo italiano di psicologi in farmacia! Partecipa al corso di formazione e iscriviti ad Anpif e acquisirai gli strumenti per lavorare nel nuovo ambito di lavoro per gli psicologi: La Farmacia dei Servizi!

IL FUTURO E’ GIA’ INIZIATO!

Per parlare con noi scrivi a  lopsicologoelafarmacia@gmail.com 

Segreteria:   3929021162

Presidente: 3347076742

A cura di Anpif – Psicologi in Farmacia.

Leggi l’ultimo articolo di Anpif:

La Presidente:

Dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti

 

 

La Rivoluzione del Paradigma Salute: Lo Psicologo in Farmacia e Il Farmacista Counselor

Anpif – L’eccellenza dei Servizi di Psicologia in Farmacia                 

Associazione nazionale Psicologi in Farmacia

“Senza salute mentale, la salute non esiste”   (OMS-2005)

Con estratto intervista alla dott.ssa Fiorella Palombo, Presidente ANPIF – Associazione Nazionale Psicologi In  Farmacia

UN MONDO DI BENESSERE IN FARMACIA!

LA RIVOLUZIONE DEL PARADIGMA DELLA SALUTE ENTRA IN FARMACIA

 IL FUTURO E’ GIA’ INIZIATO

La Farmacia dei Servizi :

Lo Psicologo in Farmacia

e

Il Farmacista Counselor

(Seminari di presentazione patrocinati dal Ministero della Salute)

Si rinnova il ruolo del farmacista per la gestione della Farmacia ed entrare nel       futuro con successo per il Benessere delle persone secondo il Modello Biopsicosociale

Lo psicologo partecipa a questo cambiamento e acquisisce un ruolo specifico in farmacia

 Si aprono nuove aree di intervento per lo psicologo:

  • Lo Psicologo in Farmacia.
  • lo psicologo per la formazione destinata ai farmacisti per il counseling e comunicazione nel contesto specifico.. 

Con Federfarma nazionale – Comunicato Stampa

http://www.federfarma.it/Edicola/FiloDiretto/Filodiretto/novembre2016/30-11-2016-00-10-12.aspx

“Se avessi saputo che stavo per vivere così a lungo, avrei avuto più cura di me stesso”  (Leon Eldred)

Quanti di noi lo hanno pensato? Certo, non quando si è molto giovani e forse io stessa ancora non lo capivo; era mia madre che mi parlava così, me la ripeteva spesso questa frase di Eldred e aggiungeva, “il tempo vola, inizia ora”.  Non l’ho mai dimenticato!

Inizia così la Presidente di Anpif, dott.ssa Fiorella Palombo Ferretti, per descrivere come è nata la sua passione per la psicologia in farmacia.   E continua,

Ad un certo punto, l’esperienza della vita mi ha portata a capire il significato di quella frase, che inizialmente, mi innervosiva  e proprio per questo motivo, la rifiutavo, quando però persi mia madre e subito dopo soli nove giorni mio padre, la mia visione della vita e della salute è cambiata, stravolta, ora mi sentivo in dovere.

Il dolore  si può trasformare in risorsa.

Quando si è presentata l’opportunità, l’ho vista e presa al volo, potevo diffondere in modo capillare proprio questo concetto, “prendersi cura di sé stessi”, era così squisitamente psicologico il suo significato, e poterlo dire e diffondere in modo professionale e umano, attraverso il “Tempio della Salute”, le farmacie,  presenti in modo capillare sul territorio.

La mia “Missione era iniziata”

Mi sono sentita felice e vicina a mia madre e così, ho deciso di far onore al grande insegnamento che mi aveva dato, diffondere la psicologia in farmacia e rendere sempre più diffuso, utile e strutturato il servizio, per la salute e il benessere delle persone e per la mia amata  professione. 

LA FARMACIA DEI SERVIZI E LA FARMACIA SOCIALE

La Farmacia diventa Farmacia dei Servizi e apre le porte alla consultazione psicologica in farmacia e agli screening,  grazie alla previsione dei servizi di primo livello regolamentati dalla normativa che dal 2009 definisce la farmacia un presidio socio-sanitario di continuità assistenziale.

I decreti legislativi Dgl.

Alla farmacia viene riconosciuto un ruolo più complesso ed esteso rispetto a quello solitamente attribuito di “dispensatore  di farmaci”, è consentita

“la partecipazione alla realizzazione dei  programmi di educazione sanitaria e di campagna di prevenzione delle principali patologie a forte impatto sociale”. Da allora sono numerosi gli aggiornamenti e le modifiche apportate alla Legge del 2009, in particolar modo con i decreti del 2010 – 2011*.

Manuale della Farmacia dei Servizi  e “il Farmacista Counselor”

Fa da riferimento nazionale per le farmacie, il Manuale della Farmacia dei Servizi edito dal Ministero della Salute, coautore il prof. Rocco Carbone, ideatore del corso di formazione “il Farmacista Counselor”,  destinato alla gestione efficace della farmacia e dalla necessità proveniente dal rinnovato status sociale e dalla rinnovata mission della farmacia, diventata presidio-sociosanitario, orientata alla promozione del benessere.

 http://www.ilfarmacistacounselor.it/il-farmacista-counselor/

  Con il prof Rocco Carbone al Corso di formazione a Roma 2016.

Alla farmacia viene riconosciuto un ruolo più complesso ed esteso rispetto a quello solitamente attribuito di “dispensatore  di farmaci”

E’ consentita “la partecipazione alla realizzazione dei  programmi di educazione sanitaria e di campagna di prevenzione delle principali patologie a forte impatto sociale”, da quanto emerso dall’ indagine ISTAT del 2008, la prima necessità sentita dai clienti della farmacia è proprio quella di essere “ascoltata”.

Le disposizioni legislative

Con il DLgs 153 del 2009 farmacia diviene un punto di riferimento territoriale non solo nell’erogazione di prodotti ma anche di offerta di servizi ad accesso facilitato per il benessere del cittadino.

Le disposizioni legislative hanno permesso alla Farmacia di affermarsi  come presidio sanitario sempre più capace di cogliere e intercettare le esigenze del Territorio e allo Psicologo professionista di legittimare la sua presenza all’interno del sistema della salute e del benessere territoriale, secondo il modello biopsicosociale .

Viviamo nell’era dei nutraceutici e degli integratori

La farmacia è sempre più orientata alla salute e al benessere delle persone e, grazie alla sua presenza capillare sul territorio ha la potenzialità di avvicinare le persone ad un concetto di salute sempre più rispondente ai bisogni del singolo, dei gruppi e delle famiglie, in tal modo al farmacista viene riconosciuto il ruolo di “educatore sanitario”.

L’ottica della farmacia si è trasformata, diventando da “farmacocentrica” a “pazientecentrica”, in base alle innovazioni nelle normative vigenti.

Lo scenario è cambiato e sta continuando a cambiare

Da anni, importanti società del settore, studiano l’evoluzione della farmacia e del suo consumatore, secondo una ricerca del CENSIS, il 67% degli italiani dice di rivolgersi da anni, alla stessa farmacia poiché il farmacista, dopo il medico di famiglia, è un punto di riferimento e una persona di cui fidarsi.

La farmacia gode di una fondamentale caratteristica che porta il consumatore a scegliere una farmacia piuttosto che un’altra, indipendentemente dai prezzi: la fidelizzazione. Tale termine definisce le azioni necessarie a mantenere la clientela già esistente e ad attirarne di nuova.

la fiducia nel farmacista

Nel processo di conquista della fiducia del cliente la farmacia parte da un punto di vantaggio: Offrire dei Servizi connessi ad un aspetto estremamente sensibile della persona, la SALUTE.

Diviene quindi fondamentale per il farmacista aumentare il grado di soddisfazione del consumatore il quale avrà sempre più fiducia nel farmacista, dal quale tornerà ogni volta ne avrà bisogno.

In farmacia la fiducia è un bene prezioso che si crea in tempi molto lunghi, ma che si spezza con grande facilità; basta infatti un consiglio errato che il consumatore non tornerà più in quella farmacia, della quale appunto non può più fidarsi!

Migliorare la vita e la salute di un cliente

Non bisogna dunque dimenticare che il farmacista non vende beni facilmente reperibili e di poca importanza, ma è il detentore di soluzioni per migliorare la vita e la salute di un cliente, pertanto anche il farmacista dovrà imparare a dare una riposta ai bisogni delle persone anche in base al target territoriale.

Il progetto per lo psicologo in farmacia

Riguarda, come in ogni progetto in psicologia, realta’ complesse ed estese, svolta in ambito pubblico, quindi l’attenzione ai vincoli giuridici, deontologici, normativi  non può essere sottovalutata.

la società si evolve e i bisogni delle persone si manifestano sempre di più orientandosi al benessere e alla salute nella sua dimensione spirito-mente-corpo e la farmacia non può restare in disparte e non essere in prima linea, come da sempre è stata, difronte a tutto questo cambiamento. 

La Farmacia deve evolversi

quindi orientarsi sempre di più a fornire anche un servizio di psicologia che si rivolga all’ampio pubblico offrendo un servizio di qualità con un professionista formato ad hoc per il contesto farmacia.

Il progetto “Psicologo in Farmacia” è un’applicazione concreta di un modello di “psicologia di prossimità” che ha lo scopo di avvicinare i cittadini ai Servizi Territoriali competenti e promuovere una cultura del benessere psicologico.
Lo Psicologo diviene una figura di sistema che connette le Farmacie con il Territorio individuando una risposta funzionale ai bisogni dei cittadini.

Noi psicologi abbiamo dunque un ruolo importante e le nostre conoscenze ci permetteranno di mettere a punto modalità relazionali e comunicative efficaci in modo da attuare una compliance decisionale adeguata.

Mappare i servizi sul territorio e attivare il collegamento con la farmacia ai fini dell’invio e della continuità socio-assistenziale e aumentare la capacità intersettoriale e interprofessionale all’interno della farmacia.

La comunicazione in farmacia come strumento di efficacia terapeutica

Il ruolo della Farmacia quale presidio della salute e benessere del cittadino è ottenibile anche attraverso l’utilizzo di una adeguata comunicazione Farmacista /Paziente in cui ottenere il riconoscimento e la fiducia quale educatore sanitario pubblico a cui rivolgersi.

 

Possiamo quindi affermare che la comunicazione utilizzata dal Farmacista è una funzione clinica fondamentale per:


• Ottenere le informazioni per una diagnosi corretta e una soluzione
terapeutica efficace
• Conquistare il consenso e la soddisfazione del paziente che incidono
sui risultati clinici complessivi e favoriscono il successo della terapia
come risposta individuale al trattamento.

La “compliance” ovvero la volontà del paziente di attenersi alle indicazioni terapeutiche del farmacista è il fattore che influenza sensibilmente la volontà del cliente ad accettare la terapia proposta.

Copyright- © ® Vietata la riproduzione di immagini e contenuti.

A cura di Anpif-Associazione nazionale psicologi in farmacia

Presidente: Dott.ssa Fiorella Palombo